Consigli HardWare
Prendiamo subito in considerazione un aspetto molto importante per gli apparati e la loro protezione. Non sottovalutate quanto descritto.

Ecco quale e' il calcolo da eseguire in fase di realizzazione di un mini impianto:

Unna presa simile a quella riporta a fianco supporta 16A. Se si tratta di una presa di quelle piccole (che supportano al massimo 10A che sono 2300VA) non bisogna rischiare di collegarci piu' di 2000Watt, che sono comunque davvero tanti. Detto questo, ogni multipresa/ciabatta eccetera reca scritto da qualche parte quale e' la potenza massima che supporta.
Se ad esempio la prima multipresa porta al massimo 500Watt, la somma di tutto quello che sta a valle (dopo di lei in cascata) non deve superare i 500W.
Pena il surriscaldamento e potenziale corto circuito della stessa.

In sostanza: controllate i vari wattaggi delle varie multiprese, e in base a quello che c'e' a valle sai se il carico complessivo e' adeguato.

QUANDO E' POSSIBILE EVITARE L'USO DI PRESE MULTIPLE.
Quando cio' non e' possibile e si devono collegare piu' apparecchi a una stessa presa, ad esempio il computer, il monitor, lo scanner e la stampante, si puo' ricorrere a una presa multipla di forma allungata.
Per non rischiare di sovraccaricarla buona regola sarebbe quella di leggere la potenza massima espressa in Watt (W) eventualmente riportata sulla "ciabatta" e fare la somma dei Watt di tutti gli apparecchi ad essa collegati.